marco candotti -Daniele Da Rio
Image taken:
Jul. 10, 2011
Location:
M.Zoncolan - Friuli - Italy
Details:
Riprese da quota 1700m . Il fenomeno si è reso visibile verso le 3 (ora legale). Ci tengo a precisare che il colore azzurro non si notava, subito, probabilmente perché l’occhio , al buio , lavora in B/N. Inizialmente mi sembravano normali velature messe in evidenza dai primi chiarori del crepuscolo. Impressioni e osservazioni : -La cosa strana, che mi ha provocato un senso di angoscia (presente l’urlo di Munch ? ), è stata che, se osservavo partendo dal basso orizzonte (ormai chiaro e palesemente sereno) e salivo con lo sguardo, incontravo queste strane nuvolette e al di sopra avevo la netta sensazione che fosse tutto nuvoloso e buio. In realtà era perfettamente limpido (tant’è vero che stavo ancora riprendendo nel Cefeo con pose da 4 min). Se invece partivo dall’alto (che, come ho detto, era sereno), scendendo incontravo le nuvolette e l’impressione era che fosse nuvoloso l’orizzonte. Una situazione surreale !! L’effetto lo si può provare anche guardando la foto allegata. -Il mio amico Daniele disse che anche nelle foto aveva l’impressione della tridimensionalità . -Per tutta la notte, quindi dalle 10,30 al momento in cui ci siamo accorti del fenomeno, ci sono stati lampi con frecuenza media di 1-2 secondi , nella stessa direzione , cioè da Nord fino a SudEst . I lampi sembravano provocati da fulmini ma fin da subito ho nutrito qualche dubbio ; si vedeva soltanto il bagliore provenire dal basso, da dietro le cime di confine con la vallata del Gail in Austria e anche più a Est, ma nessuna nuvola, tant’è vero che ho potuto veder sorgere Capella non appena ha superato le cime delle montagne e non è mai scomparsa o affievolita. -Nessun tuono, nonostante fossimo in mezzo alle montagne , anche se i bagliori sembrava provenissero da una distanza valutabile intorno ai 10 – 15 km -Ad un attento esame , non erano vere e proprie nuvole, ma sembravano formate da filamenti ondeggianti, a volte intrecciati. -Man mano che l’alba avanzava, i filamenti si dipanavano e ad un certo punto hanno cominciato a dirigersi, come serpenti, nella direzione opposta a quella del Sole, formando delle lunghe striature azzurre (a cuel punto i colori si distinguevano abbastanza bene). -Altra annotazione, non credo che il Sole abbia una correlazione, mi pare che sia stato abbastanza tranquillo negli ultimi giorni.
 
©2013, SpaceWeather.com -- This site is penned daily by Dr. Tony Phillips.